La caupona di Alexander e Helix

La caupona di Alexander e Helix

Dovevano essere piuttosto famosi all’inizio del III secolo d.C. i due pugili Alexander e Helix. I loro nomi sono noti dalle fonti, ma soprattutto compaiono su due mosaici, uno da Pompei e uno da Ostia antica. A Ostia antica un incontro di pugilato tra i due atleti si svolgeva sul pavimento a mosaico di una caupona, ovvero un’osteria che si trovava in prossimità di Porta Marina. Quest’edificio è chiamato Caupona di Alexander e Helix proprio per questo mosaico. I due pugili si affrontano, i pugni chiusi, stretti nei guantoni di cuoio sollevati. I corpi sono nudi, i capelli sono rasati con l’eccezione di un unico ciuffo, il cirrus, che li contraddistingue come atleti professionisti. I loro nomi sono iscritti sul pavimento, al di sopra delle loro teste, per meglio identificarli. La Caupona di Alexander e Helix non è al momento visitabile per la presenza di un cantiere di restauro in corso. Si trova lungo il Decumano Massimo, presso Porta Marina.

La caupona di Alexander e HelixLa caupona di Alexander e Helix