Il laboratorio archeometrico e di restauro

Il laboratorio di Restauro ha il compito istituzionale di provvedere alle attività di restauro, di manutenzione e di conservazione delle opere e dei manufatti di competenza del Parco stesso, siano essi in Museo, depositi o in situ.

Queste attività si svolgono sia in situazioni imposte dalle specifiche urgenze, sia in un’ottica conservativa dei reperti stessi, sia in occasione di diverse iniziative di tipo culturale, istituzionale o di studio (quali: mostre temporanee in Italia e/o all’estero; allestimenti convegni o seminari di studio, ed altro ancora).

Il Laboratorio di Restauro interviene sia su reperti mobili di limitate dimensioni (ceramiche, vetri, metalli, reperti lapidei, dipinti staccati, stucchi, manufatti di natura organica, ecc…) sia sulle superfici decorate in situ (affreschi, stucchi, mosaico e marmi).

 

Responsabile: Antonella Docci

Vice-responsabile: Tiziana Sorgoni

Collaboratori: Chiara Belfiore, Antonella Duranti