Ninfei ai lati del Teatro e Oratorio cristiano

Pannello 25 - Ubicazione

Costruiti come fronte scenografica del teatro già in età domizianea (fine I secolo d.C.), i due ninfei gemelli (A-B) presentavano una pianta semicircolare e furono inseriti in un più tardo portichetto con colonne marmoree (C).

Al ninfeo orientale nel IV-V secolo d.C. si sovrappose un oratorio (uno dei pochi edifici cristiani di Ostia), costituito da un vano con abside realizzato con muratura di reimpiego (D). L’oratorio fu eretto a memoria dei martiri ostiensi (tra cui S. Aurea e S. Ciriaco), che vennero uccisi nel 269 d.C. presso l’arco di Caracalla (E) costruito davanti al teatro; mantenne la propria funzione cultuale fino all’età medievale, quando la città era ormai in completa rovina.

Pannello 25 - Figura 2Statua di Scilla forse proveniente dal ninfeo occidentale (B)
(Museo Ostiense)
Pannello 25 - Figura 1Disegno ricostruttivo del portico (C) e del ninfeo orientale (A)
Pannello 25 - Figura 3Dettaglio del sarcofago con il mito di Orfeo, la cui iscrizione ricorda il martire S. Ciriaco

Vedi anche: