Tempio Collegiale dei Fabri Tignuarii

Pannello 31 - Ubicazione

Il tempio, dedicato all’imperatore Pertinace (193 d.C.) divinizzato dopo la morte, fu eretto dalla corporazione dei fabri tignuarii (costruttori), come si legge dall’epigrafe conservata sul lato opposto del Decumano. L’edificio, con cella in laterizi, presentava un alto podio cavo internamente, dove venivano riposti i doni votivi.

Pannello 31 - Figura 2Iscrizione dedicatoria del tempio Pannello 31 - Figura 3Ritratto di Temistocle

Il tempio si sovrappose a un caseggiato più antico, costruito in età adrianea (117-138 d.C.), che deve il nome al rinvenimento al suo interno di un’erma (busto) in marmo del famoso comandante ateniese Temistocle (530/520-459 a.C.), copia di un originale della prima metà del V secolo a.C., oggi esposto nel Museo Ostiense.

Pannello 31 - Figura 1Ricostruzione assonometrica del tempio
(I. Gismondi)

Vedi anche: