Domus del Pozzo

Pannello 37 - Ubicazione

Questa domus si impiantò nella seconda metà del III secolo d.C. al piano terra di una precedente abitazione (insula) di età adrianea (ca. 130 d.C.).

Mantenne pressoché inalterati sia l’ingresso originario (A) a semicolonne laterizie che la planimetria interna, articolata intorno a un corridoio di disimpegno (B) su cui si affacciavano le altre stanze.

Pannello 37 - Figura 1Veduta generale della sala principale (D)

Il settore principale della domus, posto a nord, era costituito da un’anticamera (C) e da una sala (D), il cui ingresso fu monumentalizzato nella fase più recente con l’inserimento di due colonne marmoree; a questa stessa fase risale la realizzazione di nuovi pavimenti in marmo in entrambi i vani.

Un ambiente sotterraneo (E), interpretabile come conserva d’acqua piovana o più probabilmente come deposito di derrate alimentari, era raggiungibile da una scala posta nella sala principale.

Pannello 37 - Figura 2Planimetria e sezioni della cisterna sotterranea (E) Pannello 37 - Figura 3Busto di Marco Aurelio rinvenuto nell’edificio

Vedi anche: