Area Sacra Repubblicana

Pannello 65 - Ubicazione

L’Area Sacra Repubblicana sorgeva fuori dalle mura del castrum, in prossimità di un antico tracciato che collegava Ostia alla foce del Tevere, ricalcato dalla più tarda Via della Foce.

A partire dal III secolo a.C., in questa zona furono edificati alcuni tra i più importanti luoghi di culto ostiensi.

Pannello 65 - Figura 2Veduta dell’Aula delle Are (A) al momento dello scavo

Sul lato orientale dell’area, in un recinto rettangolare, vennero ricollocati quattro altari in peperino oggetto di particolare venerazione (A).

Al periodo compreso tra la fine del II e l’inizio del I secolo a.C. risalgono il Tempio di Ercole (B) e il cosiddetto Tempio Tetrastilo (C), forse dedicato ad Asclepio, divinità salutare.

Pannello 65 - Figura 1Ricostruzione ipotetica dell’elevato del Tempio Tetrastilo (C)
(A. Davico)

Il terzo tempio, denominato dell’Ara Rotonda (D), sorge nell’angolo sud-ovest dell’area e mostra due fasi costruttive, databili rispettivamente al I secolo a.C. e al I secolo d.C.

Pannello 65 - Figura 3Veduta dell’altare del Tempio dell’Ara Rotonda (D) e delle strutture circostanti Pannello 65 - Figura 4Iscrizioni con firme di artisti greci rinvenute nel Tempio dell’Ara Rotonda (D)

Vedi anche: