Cd. Palazzo Imperiale

Pannello 126 - Ubicazione

Questo vasto e articolato complesso sorge nel settore nord-occidentale della città, non lontano dal Tevere.

L’edificio attualmente visibile risale all’epoca degli imperatori Antonini e Severi (con le fasi principali databili al 145-150 e al 190-200 d.C.) ma si imposta su strutture preesistenti.

Pannello 126 - Figura 1Veduta generale del complesso al momento dello scavo
(P. Cacchiatelli, G. Cleter)

Esso aveva un carattere polivalente, come si desume dalla compresenza di un edificio a cortile porticato (A) con annesso mitreo (B), di un impianto termale (C) e di un fronte di botteghe rivolto verso il Tevere (D).

Pannello 126 - Figura 2Mosaico pavimentale del calidarium delle terme
(P. Izzi)

Sebbene oggi si escluda l’interpretazione come residenza ostiense degli imperatori, il rinvenimento di un tubo in piombo (fistula) recante il nome di Matidia, nipote di Traiano, e la ricchezza degli apparati decorativi portano a ipotizzare un diretto legame con la famiglia imperiale.

Pannello 126 - Figura 3Veduta del mitreo del Palazzo Imperiale (B) (stampa del 1860) Pannello 126 - Figura 4Basi e statue di Cautes e Catopates rinvenute nel mitreo del Palazzo Imperiale (B)

Vedi anche: