Sinagoga

Pannello 94 - Ubicazione

Costruita verso la metà del I secolo d.C. per la comunità ebraica locale, la sinagoga di Ostia è una delle più antiche del Mediterraneo occidentale.

L’edificio, completamente ricostruito nel IV secolo d.C., era accessibile da un vestibolo (A) che immetteva nella parte riservata al culto e alla preghiera.

Pannello 94 - Figura 1Assonometria della sinagoga
(A. Pascolini)
Pannello 94 - Figura 2Ricostruzione dell’edicola della Torah (E)

L’aula di culto (C), accessibile da un ingresso colonnato (B), era caratterizzata dalla presenza, sul fondo, del bimah (D), piattaforma elevata per la lettura dei testi della Torah (Legge), rivolta verso Gerusalemme; sul lato di ingresso fu costruita l’edicola (E) per conservare i rotoli della Torah, sormontata da mensole decorate con l’immagine del candelabro a sette braccia (menorah).

La grande sala adiacente (F), con banconi lungo le pareti, era forse utilizzata per riunioni o per l’insegnamento, mentre un altro ambiente (G), dotato di forno e bancone, era destinato alla preparazione del pane azzimo.

Pannello 94 - Figura 3Veduta della Sinagoga durante lo scavo

Per approfondire: Ostia racconta: la Sinagoga di Ostia antica

Vedi anche: