Sepolcro di Cartlio Poplicola

Pannello 90 - Ubicazione

Questo mausoleo fu costruito intorno al 20 a.C. lungo una via sepolcrale nell’area esterna a Porta Marina.

Il basamento quadrato del sepolcro era foderato da blocchi di travertino; il corpo centrale era rivestito di marmo sulla facciata, di travertino e tufo sugli altri lati ed era decorato agli angoli da lesene sormontate da capitelli.

Pannello 90 - Figura 1Prospetto nord della tomba
(I. Gismondi, O. Visca)
Pannello 90 - Figura 2Statua di Cartilio Poplicola come atleta a riposo proveniente dal Tempio di Ercole
(Museo Ostiense)

Sulla facciata è collocata l’iscrizione che ricorda Gaio Cartilio, illustre magistrato che ricoprì le più importanti cariche pubbliche della città, così popolare da meritare il cognome Poplicola (“amico del popolo”).

Il fregio figurato che corre sul basamento del monumento, raffigurante una fila di soldati e una trireme, ricorda probabilmente una vittoria navale conseguita sotto il suo comando.

Pannello 90 - Figura 3Dettaglio dei rilievi della tomba

Vedi anche: