Edificio dell'opus sectile fuori Porta Marina

Pannello 91 - Ubicazione

Il complesso, variamente interpretato come domus signorile o sede collegiale, costituisce la trasformazione tarda (IV secolo d.C.) di un precedente edificio di II secolo d.C.

Pannello 91 - Figura 1Ricostruzione assonometrica dell’edificio
(M.A. Ricciardi)

Fu costruito al termine del Decumano, di cui occupò la sede stradale, impostandosi su una diga eretta nella prima epoca imperiale a protezione del litorale.

L’impianto, messo in luce solo in parte, era caratterizzato da una vasta corte con almeno due lati colonnati, fiancheggiata da diversi ambienti.

Pannello 91 - Figura 2Veduta generale della ricostruzione della decorazione in opus sectile dell’aula
(Museo delle Civiltà)

La sala principale ha restituito in stato di crollo una eccezionale decorazione parietale a intarsi marmorei (opus sectile), con motivi geometrici, vegetali e figurati: la presenza del ritratto di un uomo barbato con mano destra sollevata e nimbo (aureola) ha fatto ipotizzare che potesse trattarsi di un edificio cristiano o della sede di una setta filosofica pagana.

Pannello 91 - Figura 3Particolare della decorazione figurata in opus sectile
(Museo delle Civiltà)
Pannello 91 - Figura 4Particolare della decorazione figurata in opus sectile
(Museo delle Civiltà)

Vedi anche: